Jimi Hendrix

Da Naturpedia.

altre wiki: navigazione, ricerca
Questa voce rappresenta un Articolo scritto da voi lettori, o citato; non esprime quindi per forza il punto di vista enciclopedico in stile, tipico delle voci semplici.

da: http://occultopedia



The Ballad of Jimi

Amo Jimi Hendrix, così vi rendo partecipi di alcune dubbiose coincidenze...

Indice

Settembre '65: Jimi suona la canzone intitolata: The Ballad of Jimi.

Testo autobiografico, le cui ultime strofe sono le seguenti:


Five years, (5 ANNI)
this he said, (Lui lo disse)
he is not gone. (lui non andò)
He is just dead. (è appena morto)


Jimi Hendrix muore il 18 Settembre del 1970: cinque (5) anni dopo aver composto la ballata autobiografica.

Nel 1993, a 23 anni dalla sua morte, un giudice inglese, Sir Nicholas Lyell, chiese di riaprire il caso, in seguito a segnalazioni di un soccorso decisamente poco celere nei confronti dell'artista caduto incosciente dopo un'overdose di barbiturici. Le indagini si conclusero con un nulla di fatto.


33 anni dopo...

Il bassista della band 'Jimi Hendrix Experience', Noel Redding, muore per cause sconosciute a 57 anni, l'11 Maggio del 2003.

e, 5 anni pià tardi..

Il batterista Mitch Mitchell è trovato morto in una stanza d'hotel a Portland, il 12 Novembre 2008. Aveva 62 anni.


Il chitarrista, di padre nero e madre mulatta, aveva delle simpatie per il movimento Black Panthers.


di: Anarché

[modifica] Commenti

[modifica] Paolo Franceschetti

avevi mai pensato che jimmy hendrix potesse essere stato ucciso dalla Rosa Rossa?
la sua morte mi sembra simile a quella di pantani.


è morto in albergo, 18 settembre 1970, al civico numero 22 della via lansdowne crescent (mezzaluna crescente)...
l'unica testimone è la sua "fidanzata" Monika Dannemann [1] che ha cambiato le sue dichiarazioni tante volte.


subito dopo la sua morte, qualcuno è entrato nella sua camera in albergo e ha saccheggiato tutto...

questo fatto lo hanno presentato come se fossero dei soliti ladri che volevano prendere i suoi effetti personali, però mi sembra strano che chiunque possa entrare nella camera dove stava un celebrità appena morta, così, come gli pare...


da wikipedia:


Il film Maledetto il giorno che ti ho incontrato (1992) di e con Carlo Verdone affronta la storia di uno scrittore che, volendo scrivere una biografia su Hendrix, indaga sulla sua morte, sostenendo l'ipotesi dell'omicidio.


pare che qualcuno non voleva lasciare il povero jimmy nemmeno dopo la sua morte in pace e profanava la sua tomba, quindi suo padre sembra che abbia dovuto cambiare la locazione della tomba...


se guardi il film "illuminati hanno ucciso michael jackson" su youtube


vedrai che nella seconda parte parlano dei dettagli interessanti sulla morte di jimmy hendrix. C'è un pezzo dove jimmy hendrix parla contro gli illuminati, del loro controllo diabolico nel mondo. Lo hanno ucciso costringendolo a bere il vino rosso misto alla droga, i fascicoli dicono che i suoi capelli erano inzuppati di vino ed alcol, e c'erano dei segni di dita, come se qualcuno lo tenesse in ginocchio stringendo le mani e collo indietro e la seconda persona gli ha riempito lo stomaco di quel vino misto a droga e forse anche veleno. Inoltre, pare che hendrix era ancora vivo quando lo hanno portato in ospedale, solo che stranamente qualcuno nell'ambulanza gli ha tolto il cuscino sotto la testa cosi che il vomito...lo ha soffocato. Normalmente in casi di avvelenamento la prima cosa da fare è far vomitare il più possibile la persona, qui, hanno fatto l'incontario. Poverino, aveva solo 28 anni, chissa cosa cercavano nella stanza e tomba di hendrix e forse non l'hanno mai trovato, quella cosa...

quel film su youtube è molto bello, dice che i massoni controllano tutto il mondo di arte, spettacolo, chi non balla sotto la loro musica, va ucciso a sangue freddo...

quel film dice che anche il repper 2pac shakir fu ucciso da massoni, pare che anche lui cantava contro loro apertamente in alcune sue canzoni, li denunciava nelle sue dichiarazioni davanti ai fan...

avevo ragione sulla strage di famosi, no?...

[modifica] brianzolo

beh, nutro anche sospetti circa la morte del chitarrista: gli anni, 62, oltre a essere 8 la somma (6+2), il 62 è anche il morto ammazzato nella smorfia napoletana, bella coincidenza

[modifica] Iscariota

Beh, stando ad alcune teorie complottiste classiche Jimi Hendrix non sarebbe l'unico musicista morto a 27 anni in circostanze sospette, da wikipedia:


"Il Club 27 (27 Club o Club of 27, in lingua originale) è un club ideale a cui ci si riferisce per indicare gli artisti deceduti all'età di 27 anni (28 anni non ancora compiuti). Data la giovane età si tratta perlopiù di morti "non convenzionali", spesso dovute agli abusi di alcool, droghe e, in taluni casi, suicidi o incidenti stradali. Si tratta prevalentemente di musicisti, attori e comunque personalità legate al campo artistico."


Addirittura il 'capostipite' di questi 'membri del club' sarebbe Robert Johnson (uno degli artisti di riferimento al quale si è ispirato Hendrix) e del quale si dice che avesse fatto un patto con il diavolo:


"Narra la leggenda, alimentata anche dallo stesso Johnson, che il giovane bluesman abbia stretto un patto col Diavolo, vendendogli la sua anima in cambio della capacità di poter suonare la chitarra come nessun altro al mondo. Tale fosca mitologia è sorta e si è consolidata negli anni a seguito di diversi fatti: la sua stupefacente tecnica chitarristica, basata sul fingerpicking e tuttora additata come una delle massime espressioni del delta blues; le evocazioni generate dalla sua voce e dalle sue complesse strutture chitarristiche; il contenuto sinistro dei suoi testi, pur largamente improvvisati (come era ovvio per il genere, all'epoca), spesso narranti di spettri e demoni quando non esplicitamente riferiti al suo patto col diavolo in persona; vi contribuirono inoltre i racconti dei vari musicisti che lo conobbero, e che riferiscono della sua goffaggine nel suonare la chitarra: in base a questi racconti, peraltro tutti concordanti, Johnson scomparve dopo la morte della moglie per poi ritornare, l'anno successivo, dotato di una bravura e di un'espressività tali da lasciare tutti allibiti. È assai probabile che in quel lasso di tempo Johnson abbia condotto vita itinerante, e si dice che proprio in quel periodo abbia preso lezioni da Ike Zinneman e da Son House, altre leggende del blues."


Date un occhiata al testo di questa canzone (ripresa anche da Eric Clapton):




- - -

Su un libro che sto leggendo ho trovato questo (estrapolato da un discorso molto più ampio che ancora devo leggere...): "Se consideriamo l'uomo come formante un grado a sé, e ricordiamo che dall'uomo a Dio vi sono tredici Iniziazioni, partendo dal momento in cui esso cominciò a divenire un'Intelligenza Creatrice cosciente, abbiamo di nuovo lo stesso numero, nove: 13+1+13=27; 2+7=9. Il numero 9 è pure nascosto nell'età del Cristo Gesù, 33 (3x3)=9, e similmente è nascosto nei 33 gradi della Massoneria. Anticamente la Massoneria era un sistema di Iniziazione ai Misteri Minori, i quali come abbiamo visto, hanno 9 gradi, ma gli Iniziati l'hanno spesso scritto sotto forma di 33. Analogamente dobbiamo intendere per il 18° grado Rosacroce, il quale era solo un « velo » per il profano, perché non vi sono mai più di nove gradi nei Misteri minori; nei gradi dei Massoni di oggi ben poco è rimasto del rituale occulto." Inoltre ho notato che il numero 27 ricorre spesso nelle date di morte, o più in generale nelle date presenti nella biografia, di molti famosi musicisti anche italiani scomparsi (Tenco, Reitano, etc...). Ma soprattutto mi viene in mente l'incidente in cui morì Stevie Ray Vaughan, altro grandissimo chitarrista autore tra l'altro di molte cover delle canzoni di Hendrix (anche qui occhio al testo):




"La notte del 27 agosto 1990, all'Alpine Valley Music Theater, vicino a East Troy, Wisconsin, dopo aver partecipato ad un grande concerto con Eric Clapton, Robert Cray, Buddy Guy e il fratello Jimmie, sale su un elicottero per tornare al suo albergo di Chicago. Come dichiarato in seguito dallo stesso Clapton, Vaughan, stanco per il concerto, chiede di prendere il posto di Clapton e partire per primo. Poco dopo il decollo il velivolo si schianta contro una collina a causa della fitta nebbia e della poca esperienza del pilota in simili condizioni atmosferiche. Le tre persone a bordo, un collaboratore di Eric Clapton, il pilota, e Stevie Ray Vaughan, muoiono nell'incidente. Le ricerche inizieranno solo la mattina seguente."

In questo mondo devi essere matto. Se no impazzisci. (Leopold Fechtner)

[modifica] oscillator

Ovviamente volevi dire il batterista

Insieme a Stevie Ray morì anche un elemento del suo gruppo, dei Double Trouble: Chris "Whipper" Layton, batterista.

[modifica] Riccardo De Benedetti

Quello di Hendrix è un omicidio plausibile. Come già scrissi in passato, è molto facile far passare un artista come drogato, depresso o stravagante, perché la gente vive in questo comune stereotipo da almeno due o trecento anni. Anche per questo forse è stato coniato il termine di ARTISTA MALEDETTO, così facile da identificare al punto di passare alla Storia.


Jimi Hendrix era già considerato un genio in vita, per come seppe suonare con la chitarra, certo, ma anche per come seppe mescolare al rock duro di quegli anni la musica nera... il rithm blues e persino il rap..


Non va dimenticato che sempre in quegli anni morirono in circostanze simili e misteriose altri tre grandi rockers di quel periodo... Jim Morrison, Janis Joplin e Brian Jones dei Rolling Stones.

Se non ricordo male, morirono tutti tra il 1969 e il 1971.


Sono particolari da questo punto di vista alcune similitudini che legano la morte di Bryan Jones a quella di Jim Morrison. Il primo morì il 3 luglio 1969, annegato nella piscina di casa sua e dall'autopsia risultò che era caduto nella piscina in seguito a un malore dovuto a un overdose di alcool e stupefacenti. Jim Morrison qualche tempo dopo gli dedicò una poesia, dove paragonava Bryan Jones (per la morte che gli era stata destinata) all'Ofelia dell'Amleto.


Belli e significativi in particolare alcuni versi della poesia...


Ofelia
foglia inzuppata di seta
pazzo imbavagliato testimone.


Qualche tempo dopo, Jim Morrison morì a Parigi il 3 luglio 1971 per un malore, mentre si faceva il bagno. La sua compagna, Pamela Courson, lo trovò morto nella vasca da bagno dell'albergo dove alloggiavano. Pamela restò l'unica testimone di quella morte e non seppe mai fornire una versione concreta di come potesse essere morto Jim. Il cadavere fu sepolto senza autopsia e senza aspettare l'arrivo dei parenti dagli Stati Uniti. Pamela Courson morì di overdose qualche anno dopo.


Dunque le similitudini della morte di Jones con quella di Morrison sono l'acqua e una poesia che li lega e, ancor più inquientante, la data. Entrambi sono morti il 3 luglio, a due anni di distanza l'un dall'altro...

[modifica] Valens

Anche Curt Cobain è morto -dicono- "suicida" a 27 anni il 5/4/94

Stranissimo...

[modifica] Riccardo De Benedetti

Già Valens! E Kurt Cobain ha in comune con Jimi Hendrix la città di Seattle, dove entrambi, seppur in tempi diversi, sono nati, cresciuti e si sono anche formati come musicisti.

Seattle a partire dalle fine degli anni sessanta, è sempre stata la città della musica ribelle degli States, anzi, della cultura ribelle degli States! Basti pensare ai movimenti no global!

Tornando alla musica, Seattle è stata la città, prima di Hendrix poi, nei primi anni novanta, del Grunge, cioè di quel movimento musico-culturale che ha sfornato sempre a Seattle gruppi come i Nirvana di Kurt Cobain, ma anche Pearl Jam, Alice in Chains e Soundgarden.


[modifica] Note

  1. Anche lei morirà "suicida" in una data a somma 13.. http://www.independent.co.uk/life-style/a-rock-legend-unto-herself-1345098.html


[modifica] Link sul Forum





Questa pagina, articolo, voce o sezione, contiene materiale che potrebbe essere soggetto alle leggi sul Copyright in una o più giurisdizioni. Prima di usare questo contenuto, per favore assicurati di avere il diritto ad usarlo secondo le leggi che si applicano alle circostanze in cui intendi farlo. Sei il solo responsabile di assicurarti di non infrangere il diritto d'autore registrato di qualcun'altro.
Contenuto di libera utilizzazione ai sensi della legge 22 aprile 1941, n. 633.
Strumenti personali
to PDF
Visite
Crea un libro
Spagnolo
Non esiste ancora una traduzione in Spagnolo.
Inglese
Non esiste ancora una traduzione in Inglese.
Francese
Non esiste ancora una traduzione in Francese.