Pubblico dominio

Da Naturpedia.

altre wiki: navigazione, ricerca
Uno dei simboli che vengono utilizzati per denotare opere nel pubblico dominio.

L'espressione di/in pubblico dominio caratterizza in generale beni - e in particolare informazioni - che non entrano nella proprietà di alcun soggetto individuato.

Indice

[modifica] La proprietà intellettuale "libera"

Dal punto di vista del diritto internazionale, il pubblico dominio è quell'insieme di opere d'ingegno e altre conoscenze (opere d'arte, musica, scienze, invenzioni, ecc.) sulle quali nessuna persona o organizzazione ha un interesse proprietario (tipicamente un monopolio concesso governativamente come il diritto d'autore o il brevetto). Tali opere e invenzioni sono considerate parte dell'eredità culturale pubblica, e chiunque può utilizzarle o modificarle senza restrizioni (se non si considerano le leggi che riguardano sicurezza, esportazione, ecc.).

Mentre il diritto d'autore (nato come lo si intende oggi dopo la diffusione della stampa, tra il XVI e il XVII secolo[1]) venne creato per difendere l'incentivo finanziario di coloro i quali svolgono un lavoro creativo, e come mezzo per incoraggiare ulteriore lavoro creativo, le opere di pubblico dominio esistono in quanto tali, e il pubblico ha il diritto di usare e riutilizzare il lavoro creativo di altri senza dover pagare un prezzo economico o sociale.

In assenza di qualche tipo di garanzia di diritto di monopolio, la cosiddetta "proprietà intellettuale", tutte le opere appartengono al pubblico dominio. Quando i diritti d'autore o altre protezioni, giungono a termine, l'opera diventa di pubblico dominio.

[modifica] Assenza di protezione legale

Le opere d'ingegno rientrano nel pubblico dominio quando non esiste nessuna legge che stabilisce dei diritti di proprietà, o quando l'oggetto in questione è specificatamente escluso da tali diritti dalle leggi vigenti. Ad esempio, la maggior parte delle formule matematiche non è soggetta a diritti d'autore o brevetti nella larga parte dei casi (anche se la loro applicazione in forma di programmi per computer può essere brevettata). Analogamente, opere che furono create molto prima che tali leggi venissero promulgate, fanno parte del pubblico dominio, come i lavori di William Shakespeare e Ludwig van Beethoven, le invenzioni di Archimede o le opere di Alessandro Manzoni.

[modifica] Scadenza

Molti dei diritti d'autore e dei brevetti hanno una scadenza determinata. Quando tale scadenza arriva, l'opera ricade nel pubblico dominio. Nella maggior parte delle nazioni, il brevetto scade 20 anni dopo che è stato depositato. Un marchio di fabbrica scade subito dopo essere divenuto un termine generico. I diritti d'autore sono molto più complessi; generalmente essi giungono a scadenza in tutte le nazioni quando tutte le seguenti condizioni sono soddisfatte:

  • L'opera è stata creata e pubblicata per la prima volta prima del 1º gennaio 1923, o come minimo 95 anni prima del 1º gennaio dell'anno corrente; vale la data più recente tra le due.
  • L'autore o l'ultimo degli autori, è morto almeno 70 anni prima del 1º gennaio dell'anno corrente.
  • Nessuno dei firmatari della Convenzione di Berna ha passato un diritto d'autore perpetuo sull'opera.
  • Né gli Stati Uniti né l'Unione Europea hanno accettato l'estensione dei termini sul diritto d'autore da quando queste condizioni sono state aggiornate. (Questa deve essere una condizione perché i numeri esatti nelle altre condizioni dipendono dallo stato della legge in ogni dato momento.)

Queste condizioni sono basate sull'intersezione tra le leggi sui diritti d'autore degli Stati Uniti e dell'Unione Europea, che sono riconosciute dalla maggior parte degli altri firmatari della Convenzione di Berna. Si noti che i termini di estensione nella tradizione statunitense non ripristinano l'opera a pubblico dominio (da cui la data del 1923), mentre nella tradizione europea questo avviene perché la "direttiva sull'armonizzazione dei termini di protezione del diritto d'autore" si basa sui termini in vigore in Germania, che sono già stati estesi alla vita dell'autore più 70 anni.

Esistono comunque delle eccezioni rilevanti, in particolare in Messico i diritti d'autore giungono a scadenza dopo 100 anni, in Colombia dopo 80 anni ed in Guatemala e Samoa dopo 75 anni. Questi ultimi due paesi, comunque, applicano la regola del temine minore, a differenza dei primi due.

Esempi di invenzioni il cui brevetto è scaduto comprendono le invenzioni di Thomas Edison. Esempi di opere i cui diritti d'autore sono scaduti comprendono i lavori di Carlo Collodi e la maggior parte dei lavori di Mark Twain.

[modifica] Diniego di interesse

Un autore o inventore può esplicitamente declinare qualsiasi interesse proprietario sull'opera, assegnandola al pubblico dominio. Poiché il diritto d'autore si applica automaticamente a tutte le opere, l'autore deve fare una dichiarazione esplicita. D'altra parte, pubblicare i dettagli di un'invenzione prima di richiederne il brevetto può porre l'invenzione nel pubblico dominio. Ad esempio, una volta che un giornale pubblica una formula matematica, essa non può più essere usata come base per la pretesa di violazione di un brevetto software. Esiste un'eccezione a questo (negli Stati Uniti, non in Europa): un inventore può fare richiesta di brevetto di un'opera fino a un anno dopo alla pubblicazione (ma non, ovviamente, se qualcun altro l'ha pubblicata prima).

[modifica] Ineleggibilità

Le leggi rendono alcuni tipi di opera, o invenzione, ineleggibili per il monopolio; tali opere entrano immediatamente nel pubblico dominio al momento della pubblicazione. Ad esempio, la legge statunitense sul diritto d'autore rilascia tutte le opere create dal governo nel dominio pubblico.

[modifica] Licenze

Si noti che ci sono molti lavori che non sono parte del pubblico dominio, ma per i quali il proprietario ha deciso di non avvalersi pienamente dei diritti d'autore, o di garantire parte di questi diritti al pubblico. Nel caso del software, questo viene chiamato software libero o software open source, come ad esempio quello rilasciato dalla Free Software Foundation pienamente coperto da copyright, ma rilasciato al pubblico, per la maggior parte degli utilizzi, sotto un tipo di licenza di tipo "copyleft", che vieta solo la ridistribuzione proprietaria. Si veda anche Wikipedia, che fa più o meno la stessa cosa con i suoi contenuti sotto la GNU Free Documentation License. Similmente esistono licenze per altri tipi di contenuti, anche in questo caso denominati Contenuto libero o contenuto open. A volte tali opere vengono erroneamente indicate come di "pubblico dominio" nel linguaggio colloquiale.

[modifica] Il ruolo nella società

L'accesso pubblico alla letteratura, all'arte, alla musica, ai film, ecc., è essenziale per preservare e far progredire la nostra eredità culturale. Molti importanti lavori hanno beneficiato del potenziale creativo del pubblico dominio. Il film di Frank Capra, "La vita è meravigliosa" è un classico esempio di opera che non godette del successo popolare fin quando non entrò nel pubblico dominio.[citazione necessaria] Altre icone come Biancaneve, Pinocchio o Babbo Natale si sono sviluppati da figure di pubblico dominio. Bisogna inoltre far notare che spesso, anche a breve distanza di tempo, è impossibile risalire ai titolari di un'opera (scritti pubblicati da persone morte senza eredi, opere antiche scritte in lingue morte, opere di popoli estinti) o sono entrate a far parte della cultura di un popolo per cui il ruolo del pubblico dominio non è solo benemerito, è essenziale.

[modifica] Disamina della legislazione dei singoli paesi

[modifica] Basi del diritto d'autore canadese

A grandi linee, in Canada il diritto d'autore persiste per 50 anni dopo la morte del compositore o curatore (ove presente).

La pubblicazione come tale non costituisce diritto d'autore, per cui ogni ristampa non riveduta di un'opera di pubblico dominio è a sua volta di pubblico dominio. Nel caso di revisioni significative anonime, la legge canadese sul diritto d'autore prevede la protezione per 50 anni dopo la pubblicazione, che però si prolunga a 50 anni oltre la morte del curatore delle revisioni qualora esso diventa pubblicamente noto. [2]. La data di pubblicazione può essere essenziale anche per determinare lo stato di pubblico dominio negli Stati Uniti (v. Copyright statunitense per opere pre-1923).

Elenco non esaustivo per determinare se una revisione, in campo musicale, è significativa:

  • Significative: Trascrizioni/arrangiamenti, esecuzione di bassi numerati.
  • Non significative: Trasposizioni, correzioni di errori, traduzione di notazioni di dinamica comuni e nomi di strumenti.
  • Ambigue: Aggiunta di diteggiature, articolazioni o segni di dinamica.

In molti paesi ci sono delle eccezioni per edizioni scientifiche, comprese le edizioni critiche (in particolare Bärenreiter) ed edizioni urtext. Per ulteriori informazioni, fate rifermiento alla sezione Eccezioni.

Solo le opere che sono state inizialmente pubblicate in paesi membri dell'OMC (inglese WTO) o della Convenzione di Berna sono soggette al diritto d'autore in Canada. Comunque nella maggior parte dei casi questo si applica retroattivamente, tranne se l'opera era già nel pubblico dominio nel paese d'origine (cioè il paese in cui fu inizialmente pubblicata) quando la convenzione fu sottoscritta.

Alcune opere sono di pubblico dominio negli Stati Uniti, ma non ancora in Canada o altri paesi. Questo è dovuto al fatto che negli Stati Uniti i termini si calcolano a partire dalla data di pubblicazione per tutte le opere pubblicate prima del 1978. Se un'opera fu pubblicata prima del 1923 (vedasi Pre-1923 copyright law), oppure pubblicata tra il 1923 e il 1963 senza successivo rinnovamento del copyright (vedasi 1923-1963 copyright law), è quasi certamente di pubblico dominio negli Stati Uniti. Tali file sono collocati sul server statunitense di IMSLP.

La durata totale del diritto d'autore (cioè la durata prima che entri nel pubblico dominio) di un determinato spartito è uguale alla durata più lunga dei termini dati alle tre parti interessate, ovvero compositore, editore, e curatore ove presente. Per esempio, l'edizione Urtext delle sonate di Beethoven, della Henle del 1975, è coperta dal diritto d'autore (è stata curata da un curatore la cui opera non è ancora di pubblico dominio, e in più anche la tipografia iniziale di questa edizione è coperta dal diritto d'autore). Una pubblicazione della Dover del 1995 d'altro canto, essendo solamente una ristampa di un'edizione antica, è di pubblico dominio (ad esclusione della copertina e qualsiasi materiale aggiunto dalla Dover; la mera ristampa di edizioni di pubblico dominio non comporta diritto d'autore). Lo stato del diritto d'autore si trova solitamente in basso alla prima pagina di uno spartito.

Ci aspettiamo dai contributori che facciano ogni sforzo per assicurare che gli spartiti caricati su IMSLP siano di pubblico dominio in Canada oppure negli Stati Uniti. Per favore aggiungete i dati rilevanti nella pagina dell'opera. La data di pubblicazione è estremamente importante per determinare il diritto d'autore statunitense di opere pubblicate prima del 1978.

Le seguenti tabelle danno una visione d'insieme della situazione del diritto d'autore. Sono indicate solo le condizioni perché un'opera sia di pubblico dominio in Canada e altri paesi in cui il termine scade 50 anni dopo la morte dell'autore, negli Stati Uniti, e nell'Unione Europea, Russia, e altri paesi dove il termine scade 70 anni dopo la morte dell'autore. Le tabelle riflettono la situazione nel 2007. I limiti 1937 e 1956 cambiano di anno in anno. Il termine "autore" si riferisce al compositore, orchestratore, arrangiatore, o curatore.

[modifica] Diritto d'autore per la composizione e la pubblicazione se l'autore è noto, pubblicata prima del 1923

Morte dell'autore Canada,
paesi "vita+50"
Stati Uniti UE, Russia,
paesi "vita+70"
<1937
pubblico dominio (life+50)
pubblico dominio
(nessuna eccezione per tutte le intenzioni e scopi†)
pubblico dominio (vita+70)
 Nessuno: sempre pubblico dominio
1937-1956
protetto da copyright
 Opera:
>1956
protetto da copyright
Compositore: Template:Copyright
Opera:
File:
(Collocati sul server statunitense!)
  • †(Certe opere straniere pubblicate dopo il 1909 potrebbero essere protette negli stati occidentali degli Stati Uniti sotto la giurisdizione del 9th US Circuit Court of Appeals.)

[modifica] Diritto d'autore per la composizione e la pubblicazione se l'autore è ignoto, pubblicazione dopo il 1923

Morte dell'autore Canada,
paesi "vita+50"
Stati Uniti UE, Russia,
paesi "vita+70"
--
<1937
pubblico dominio (vita+50)
protetto da copyright
tranne se viene fornita prova di non-renewal and NIE status
pubblico dominio (vita+70)
 Nessuno
1937-1956
protetto da copyright
tranne se viene fornita prova di non-renewal and NIE status
protetto da copyright
Compositore:
Opera:
File:
>1956
protetto da copyright
Compositore:
Opera:
File:

‡(Prova di non-renewal and NIE status si applica solo ad opere pubblicate 1923-1963. Tutte le opere pubblicate dopo il 1963 hanno il copyright rinnovato automaticamente e sono protette per 95 anni dopo la prima pubblicazione.)

[modifica] Diritto d'autore aziendale per la pubblicazione, nessun autore identificato

Anno di pubblicazione Canada,
paesi "vita+50"
Stati Uniti UE, Russia,
paesi "vita+70"
Template in uso su IMSLP
prima del 1923
pubblico dominio (publicazione+50)
pubblico dominio
?
Nessuno: sempre pubblico dominio
1923-1956
coperto da copyright (pub.+95), tranne se di pubblico dominio nel paese della prima pubblicazione
?
File:
> 1956
coperto da copyright
?
File:

[modifica] Eccezioni

[modifica] Regola del periodo più breve (Berne Rule of the Shorter Term)

Questa regola appare come art. 9(2) del Canadian Copyright Act. Questa regola sostanzialmente dice che se un'opera è di pubblico dominio nel paese d'origine, è anche di pubblico dominio in Canada. Questa regola è stata adottata anche da molti altri paesi, in particolare l'UE (v. Wikipedia (ingl.)).


[modifica] Germania

Come dall'articolo 70 dell'Urheberrechtsgesetz (legge sul diritto d'autore) tedesco, le edizioni scientifiche, ovvero edizioni prodotte come risultato di un'analisi scientifica (cioè edizioni scientifiche o critiche e urtext), hanno una durata del diritto d'autore di soli 25 anni dopo la pubblicazione, per cui tutte le edizioni scientifiche pubblicate più di 25 anni fa sono di pubblico dominio in Germania, e quindi anche in Canada per la regola del periodo più breve. Questo riguarderebbe parecchie (se non tutte) pubblicazioni della Bärenreiter pubblicate più di 25 anni fa. Comunque, arrangiamenti, trascrizioni ed orchestrazioni paiono godere del periodo intero di protezione di vita+70 anni.

[modifica] Russia

Versioni tipografiche del periodo dell'URSS sembrano non essere protette dal diritto d'autore russo. In particolare, le pubblicazioni Muzika paiono essere nel pubblico dominio, dato che vengono ristampate da molte case di ristampa occidentali. Il che pare sensato, in quanto Muzika era di proprietà del governo, e quindi se non altro non esiste più un detentore dei diritti d'autore.

[modifica] Italia

In Italia le Edizioni critiche, cioè quelle che con rigore filologico ed in genere ampio apparato critico delle varianti, ricostruiscono il testo originario, hanno un riconoscimento della durata di 20 anni, se l'opera principale è di Pubblico Dominio.

[modifica] Copyright statunitense per opere pre-1923

In linea di massima, tutte le opere pubblicate prima del 1923 sono di pubblico dominio negli Stati Uniti. Attualmente,[3] ogni opera pubblicata prima del 1923 è di pubblico dominio negli Stati Uniti, indipendentemente dal paese in cui è stata pubblicata inizialmente.[4]

[modifica] Copyright statunitense per opere pubblicate 1923-1963

Negli Stati Uniti, opere di autori e possessori statunitensi pubblicate 1923-1963 sono nel pubblic dominio se il copyright non è stato rinnovato o se l'opera è stata pubblicata senza un adeguato avviso di copyright. Attualmente, l'unico modo di accertare lo stato di rinnovamento è una ricerca formale tra le voci del US Copyright Office. Opere straniere che erano precedentemente di pubblico dominio sono state rimesse sotto copyright con le clausole degli emendamenti GATT/TRIPS (in vigore dal 1º gennaio 1996) a condizione che l'opera non fosse già di pubblico dominio nel paese d'origine. [5]

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

  1. Note inedite su copyright e copyleft (2005), di di Wu Ming, riportato su carmillaonline.com
  2. A causa di questa incertezza, l'uso di questa clausola viene sconsigliato dagli esperti
  3. Viene segnalata, tuttavia una sentenza difforme del US 9th Circuit Court of Appeals che riguarda solo gli stati occidentali,
  4. Fonte: Cornell University's copyright center (ingl.), ma ne esistono anche altre.
  5. Le voci dal 1978 si trovano nel sito del US copyright office. Quelle del 1950-1977 sono indicizzate dal Project Gutenberg.

[modifica] Collegamenti esterni

Discussioni nei forum (ingl.):

pagine inglesi:

Strumenti personali
to PDF
Visite
Crea un libro
Spagnolo
Non esiste ancora una traduzione in Spagnolo.
Inglese
Non esiste ancora una traduzione in Inglese.
Francese
Non esiste ancora una traduzione in Francese.